PRENOTA UNA VISITA

CUP: +39 06 612 459
Centralino: +39 06 612 451

Ospedale Cristo Re

Area Trasparenza

La “Carta dei Servizi” costituisce un importante strumento di comunicazione ed informazione;vuole essere una guida al ricovero e all’utilizzo della nostra struttura sanitaria per far sì che la salute e la cura della persona vengano tutelate in un contesto solidale ed umano quale è l’Ospedale Cristo Re: classificato come “Generale di Zona”. Inoltre è volto essenzialmente alla tutela dei diritti degli utenti, attribuendo loro la possibilità di momenti di controllo diretto sui servizi erogati e sulla loro qualità.

L’Ospedale Cristo Reè una Struttura sanitaria che eroga prestazioni di ricovero ospedaliero a ciclo continuativo e diurno per acuzie, tipologia medico-chirurgica per 185 posti letto in accreditamento dei quali n. 170 di degenza ordinaria e n.15 di ricovero diurno e prestazioni specialistiche ambulatoriali, secondo criteri di appropriatezza e qualità.

L’Ospedale possiede inoltre le certificazioni ISO 9001:2015, BS OSHAS 18001:2007 nonché ha ottenuto il riconoscimento di due Bollini Rosa per il biennio 2018/2019 essendo stato uno tra i 248 ospedali premiati dislocati in tutta Italia dall’ONDA (l’Osservatorio nazionale sulla salute della donna).

Scarica qui la Carta dei Servizi

Appalto integrato per la riqualificazione funzionale ed interventi di adeguamento strutturale dell’Ospedale Cristo Re:approvazione dei verbali di gara, aggiudicazione definitiva e autorizzazione all’esecuzione.
Pubblicata in data 15 Maggio 2018

 

Appalto integrato per la riqualificazione funzionale e interventi di adeguamento strutturale dell’OSPEDALE CRISTO RE nel Comune di ROMA – VIA delle Calasanziane, 25

Identificativo Gara (CIG): 6051916711

Codice unico del procedimento (CUP): E81H13000540004

I° seduta pubblica di gara relativa ad appalto integrato per la riqualificazione funzionale ed interventi di adeguamento strutturale ospedale Cristo Re


Aggiornamento:

Appalto integrato per la riqualificazione funzionale ed interventi di adeguamento strutturale dell’Ospedale Cristo Re di Roma, Via della Calasanziane, 25. Differimento della validità dell’offerta.

Si prega di dare riscontro nel più breve tempo possibile a quanto richiesto nella PEC inviata a tutte le società partecipanti, il cui testo viene riportato di seguito:

Spettabile Società Capogruppo,

si comunica che a seguito della decorrenza del termine di 180 gg. dalla presentazione dell’offerta vincolante del Bando di Gara relativa all’appalto integrato per la riqualificazione funzionale ed interventi di adeguamento strutturale dell’Ospedale Cristo Re, si chiede di voler presentare, entro il termine di 15 gg. dal ricevimento della presente Pec, la conferma della validità dell’offerta tecnico-economica, già presentata in sede di gara, ai fini dell’aggiudicazione della stessa.

Il Presidente della Commissione

Dr. Ettore De Micheli

Attenzione:

  • causa inconveniente tecnico relativo al perfezionamento del codice CIG presso l’ente governativo preposto, si PROROGA il temine ultimo per la consegna della Gara di cui all’oggetto al 14/04/2015 entro le ore 12.00 presso gli uffici della stazione appaltante
  • il termine di presentazione delle offerte è stato prorogato al 27/03/2015
  • il termine per il sopralluogo è stato prorogato al 28/02/2015

Appalto integrato per la riqualificazione funzionale ed interventi di adeguamento strutturale dell’Ospedale Cristo Re di Roma, Via della Calasanziane, 25. Differimento della validità dell’offerta.

La scuola di psicosomatica

E’ un corso post-laurea per medici e psicologi, ha una durata quadriennale con obbligo di frequenza di 500 ore annue di lezioni ed è a numero chiuso.
Le lezioni saranno concentrate in due giorni, venerdì e sabato, a settimane alterne, mentre i seminari e i tirocini saranno programmati, di volta in volta, con ragionevole anticipo.

Il titolo che la scuola rilascia è equipollente, ai fini concorsuali, a quello rilasciato dalle scuole di specializzazione universitarie (Decreto Legge del Senato n 4732 del 03/12/02)

La scuola si propone di condurre gli allievi lungo un percorso formativo che dia risalto agli aspetti della neurofisiologia, della neuropatologia e della psicopatologia, ma soprattutto solleciti l’attitudine alla ricerca psicodinamica con finalità di recupero e di conservazione della salute.

La quota di iscrizione annuale è di € 4000,00 da versare in quattro rate:

  • prima rata di € 1000 al momento dell’iscrizione
  • seconda rata di € 1000 entro il mese di dicembre
  • terza rata di € 1000 entro marzo
  • quarta rata di € 1000 entro giugno

Tutti i versamenti verranno effettuati presso:

BANCA DEL FUCINO

Sede di Roma Agenzia n. 10, via di Tomacelli n. 106 – 00186 Roma
Beneficiario – Ospedale “Cristo Re”
IBAN: IT17Z0312403210000000238167
Codice SWIFT: BAFUITRRXXX

Informazioni e Contatti
Ospedale Generale di Zona “Cristo Re”
Via delle Calasanziane, 25
00167 – Roma

Tel/fax 06.61245423/395
e-mail sc.psicosomatica@libero.it

www.scuolapsicosomatica.it

Il Consiglio di Amministrazione della Virginia Bracelli Spa ha approvato il “Modello di organizzazione gestione e controllo delle funzioni aziendali Ex D. Lgs. 231-01”.

Ha quindi nominato un Organismo di Vigilanza (OdV), dotato di autonomi poteri di iniziativa e controllo, a cui è attribuito il compito di vigilare sul funzionamento e l’osservanza del Modello, curandone altresì l’aggiornamento.

Compito dell’OdV inoltre, è quello di informare, sensibilizzare e diffondere a tutti i livelli aziendali il “Modello 231”.

L’attività informativa dell’Organismo di Vigilanza, in relazione all’adozione ”Modello 231”,  è continuata incessantemente anche nel 2016, promuovendo diversi  nuovi incontri con il personale.

In allegato il dipendente troverà una relazione sui contenuti salienti del modello. Potrà quindi eventualmente chiedere un incontro con l’OdV Ospedale “Cristo Re” che resta a Sua disposizione per qualsiasi chiarimento.

Scarica da qui il Modello di organizzazione gestione e controllo delle funzioni aziendali

Scarica da qui il CODICE ETICO

L’ Organismo di Vigilanza Ospedale “Cristo Re” di Roma

 

Cartella clinica

Può richiedere copia della cartella clinica:

  • il paziente titolare se maggiorenne;
  • l’esercente la patria potestà o il tutore nel caso in cui l’interessato non abbia raggiunto la maggiore età (18 anni);
  • genitore affidatario, genitore adottivo;
  • persone aventi regolare delega scritta e firmata dal titolare, con fotocopia di un documento di identificazione del titolare;
  • eredi legittimi;
  • autorità giudiziaria.

Il paziente può chiedere, durante il ricovero, di visionare la documentazione sanitaria; tale possibilità deve sempre verificarsi alla presenza di un medico dell’unità di ricovero. Qualora il paziente o altra persona richieda la non menzione in cartella di fatti attinenti al ricovero, ad esempio specifiche patologie, questa non potrà essere accolta. Allo stesso modo non possono essere accolte richieste riguardanti eventuali modifiche.
Al momento del pagamento è possibile richiedere la consegna a domicilio della cartella clinica. Richiesta e ritiro vanno effettuati presso
gli sportelli amministrativi muniti di documento di identità.

La relativa documentazione è disponibile nella sezione “MODULISTICA”

 

Documentazione per immagini
La documentazione radiologica abitualmente non viene stampata, le immagini sono gestite in formato digitale. Ai pazienti esterni (ambulatoriali) viene rilasciato un referto cartaceo ed un cd contenente le immagini elaborate. I pazienti potranno richiedere successivamente, presso gli sportelli amministrativi (casse), la produzione delle pellicole e/o il duplicato dei cd a pagamento.

La richiesta può essere effettuata da:

  • il paziente titolare se maggiorenne;
  • l’esercente la patria potestà o il tutore nel caso in cui l’interessato non abbia raggiunto la maggiore età (18 anni);
  • genitore affidatario, genitore adottivo;
  • persone aventi regolare delega scritta e firmata dal titolare, con fotocopia di un documento di identificazione del titolare;
  • eredi legittimi;
  • autorità giudiziaria.

Al momento del pagamento è possibile richiedere la consegna a domicilio a mezzo posta con spese postali a carico
del paziente; all’atto della richiesta, se questa viene presentata agli sportelli amministrativi. Richiesta e ritiro vanno effettuati presso gli sportelli amministrativi muniti di documento di identità.

La relativa documentazione è disponibile nella sezione “MODULISTICA”

 

Verbale e Cartella di Pronto Soccorso

Può richiedere copia del referto:

  • il paziente titolare se maggiorenne;
  • l’esercente la patria potestà o il tutore nel caso in cui l’interessato non abbia raggiunto la maggiore età (18 anni);
  • genitore affidatario, genitore adottivo;
  • persone aventi regolare delega scritta e firmata dal titolare del referto,con fotocopia di un documento di identificazione del titolare;
  • eredi legittimi;
  • autorità giudiziaria.

Al termine della prestazione di pronto soccorso deve essere consegnata la documentazione in originale al paziente; ulteriori copie potranno essere richieste dagli aventi diritto presso gli sportelli amministrativi.
La documentazione relativa a procedure effettuate nell’ambito della prestazione di pronto soccorso seguita da ricovero sarà inserita nella cartella clinica
del reparto e sarà rilasciata con la stessa.

La relativa documentazione è disponibile nella sezione “MODULISTICA”

 

Prestazioni Ambulatoriali

Può richiedere copia del referto:

  • l paziente titolare se maggiorenne;
  • l’esercente la patria potestà o il tutore nel caso in cui l’interessato non abbia raggiunto la maggiore età (18 anni);
  • genitore affidatario, genitore adottivo;
  • persone aventi regolare delega scritta e firmata dal titolare del referto,  con fotocopia di un documento di identificazione del titolare;
  • eredi legittimi;
  • autorità giudiziaria.

La cartella ambulatoriale deve essere compilata a cura del medico che effettua la prestazione in stretta connessione temporale con l’esecuzione della stessa.
Al momento del pagamento è possibile richiedere la consegna a domicilio della cartella ambulatoriale. Richiesta e ritiro vanno effettuati presso gli sportelli amministrativi muniti di documento.

La relativa documentazione è disponibile nella sezione “MODULISTICA”

È possibile ritirare i referti e richiedere la copia della documentazione clinica dal lunedì al venerdì dalle ore 07.30 alle 12.30 presso gli uffici Amministrativi, Ticket e Cassa.

La copia dei referti può essere richiesta da:

  • il paziente titolare del referto se maggiorenne;
  • l’esercente la patria potestà o il tutore nel caso in cui l’interessato non abbia raggiunto la maggiore età 
(18 anni);
  • genitore affidatario, genitore adottivo;
  • persone aventi regolare delega scritta e firmata dal titolare del referto,con fotocopia di un documento di identificazione del titolare del referto;
  • eredi legittimi;
  • autorità giudiziaria.

La copia dei referti può essere richiesta attraverso le seguenti modalità:

  • compilando gli appositi moduli di richiesta disponibili presso gli sportelli amministrativi;
  • seguendo le indicazioni riportate sui moduli reperibili sul sito www.ospedalecristore.it nella sezione MODULISTICA;
  • i pazienti in A.L.P.I. di ricovero potranno richiederla direttamente presso l’ufficio all’atto della dimissione.

Sotto sono elencati i costi di ogni singolo referto:

  • immagini radiologiche su DVD euro 10,00
  • copia pellicole rx euro 10,00
  • copia pellicole TAC/RMN euro 10,00
  • certificati di degenza euro 5,00
  • copia cartella clinica D.H. euro 25,00
  • copia cartella clinica ordinaria euro 25,00
  • copia cartella pronto soccorso con referti euro 15,00
  • copia referto RMN/TAC euro 5.00
  • diritti amministrativi per registrazione nascite euro 5,00

Il pagamento deve essere effettuato al momento della richiesta; è possibile richiedere la consegna a domicilio dei referti o della documentazione sanitaria. Richiesta e ritiro vanno effettuati presso gli sportelli amministrativi muniti di documento di identità.

In questa sezione sono graditi consigli, suggerimenti e segnalazioni da parte Vostra al fine di migliorare il rapporto con gli utenti, i pazienti e le prestazioni dell’Ospedale “Cristo Re”.

Potranno essere consegnati presso la Caposala del reparto dove si è ricoverati o degli ambulatori in cui ci si è recati, la quale provvederà a chiuderli in modo da garantire l’anonimato e farli pervenire presso la segreteria della Direzione Generale, essendo possibile inoltre accedere al’indirizzo e-mail sotto indicato per esprimere i propri giudizi e pareri.

direzionegenerale@ospedalecristore.it

Per un buon funzionamento dell’Ospedale è indispensabile la collaborazione attiva di tutti, pertanto ogni paziente e i signori visitatori sono pregati di seguire alcune semplici norme di comportamento.

  • Divieto di fumare all’interno degli Edifici (Legge 448 del 28/12/2001 art. 52 comma 20).
  • É opportuno prestare particolare attenzione ai propri oggetti personali o di valore evitando di portare somme di denaro, valori e oggetti preziosi; a tal proposito si specifica che l’Amministrazione non risponde di eventuali furti o smarrimenti.
  • Si ricorda che la visita medica è un momento diagnostico-terapeutico fondamentale ed è quindi assolutamente necessario che i medici e gli operatori sanitari possano effettuare la visita senza interferenze di visitatori, anche parenti stretti, nel reparto e nelle stanze di degenza.
  • Il paziente è pregato di rimanere nella propria stanza durante gli orari stabiliti per la visita medica, qualora si presentasse la necessità di allontanarsi dal reparto è doveroso avvisare la Caposala o gli operatori sanitari indicando la destinazione.
  • L’orario delle visite ai ricoverati, salvo permessi speciali è il seguente: nei giorni feriali dalle ore 15.00 alle ore 16.30, dalle ore 18.45 alle ore 19.40; nei giorni festivi dalle ore 10.00 alle ore 11.00, dalle ore 15.00 alle ore 16.30 e dalle ore 18.45 alle ore 19.40.
  • I visitatori sono pregati di rispettare i suddetti orari per non interferire nell’assistenza giornaliera
  • Si prega, inoltre, di non introdurre in Ospedale cibi, dolci e bevande per rispetto della salute del familiare e delle prescrizioni mediche.
  • I signori visitatori sono invitati a rispettare il luogo di degenza osservandole comuni norme igienico – sanitarie e rispettando gli spazi anche tenendo in considerazione il numero dei presenti.

Infine si fa presente che il modo migliore per esprimere riconoscenza e soddisfazione nell’assistenza ricevuta sarà una parola di ringraziamento, non offrendo mance e regali al personale che lavora con professionalità e diligenza.

Hai bisogno di informazioni?

Contatta la
nostra struttura

X